Traduzione, legalizzazione ed apostille


a cura di: Roberto Maria Meola - Avvocato del Foro di Roma.

In questi anni di intense migrazioni ed immigrazioni, in questo periodo di forte attenzione agli effetti dello spostamento geografico delle masse (umane), in uno Stato da sempre abituato ad avere una gran mole di burocrazia, ma anche nella culla del diritto dove uno dei brocardi principe è l’affermazione della prova scritta (“verba volant sed scripta manent”) era naturale che si affermasse, come del resto è per l’intera Unione Europea ed a ben vedere per i rapporti di natura internazionale tra Stati anche extra Europei, la necessità di disciplinare in maniera quanto più organica possibile la materia degli atti, privati e pubblici, redatti orginariamente in una lingua diversa da quella dello Stato in cui è richiesto che produca effetti. Pertanto si è nel tempo originata una serie di metodologie di traduzione ed autenticazione di tali testi che vanno sotto il nome di “traduzione giurata”, “legalizzazione” e, in ultimo, “apostille” (in latino a post illa). Chi vuole far valere un documento italiano all’estero oppure un documento che proviene dall’estero per l’Italia, oppure ancora un documento che proviene da un consolato estero ma su territorio italiano, deve pertanto validare l’autenticità del documento. Invero questo principio non opera per la totalità dei documenti ma ne esistono alcuni previsti dalle norme vigenti e quelli che obbligatoriamente devono essere tradotti e legalizzati sono: certificati anagrafici, atti notarili e giudiziari, titoli di studio o attestati conseguiti, documenti per la circolazione di mezzi, documenti testamentari. A seconda della necessità, della lingua di traduzione e/o del Paese di destinazione può essere necessaria la traduzione giurata (o asseverata), l’apostilla o la legalizzazione del documento.

La traduzione giurata è una procedura che attesta ufficialmente la corrispondenza tra un documento originale e un testo tradotto. Si effettua per rendere valido all’estero un documento rilasciato in Italia oppure per utilizzare in Italia un documento rilasciato all’estero in lingua originale... (leggi tutto in PDF)

Download Pdf